Jewish souvenirs in Trani, Italy

Jewish souvenirs in Trani, Italy

JEWISH HERITAGE EUROPE



Check out the rich resources on www.jewish-heritage-europe.eu -- an online clearing house for news and information on Jewish heritage that I coordinate as a project of the Rothschild Foundation Europe




Wednesday, June 23, 2010

Italy -- Jewish Heritage Route in Pesaro opens

A Jewish heritage route in the Italian city of Pesaro will be operative this summer, as in past years, every Thursday afternoon through September.The route includes the old Jewish quarter, the synagogue, whose complex includes a mikvah and a matzo oven, and the Jewish cemetery.

 The synagogue, probably dating from the early 17th century, is noted for its beautifully decorate vaulting, is on via delle Scuole and will be open from 4-7 p.m. .The cemetery is nearby on the San Bartolo hill, and will be open from 5-7 p.m.


For information, call +39 0721 400858, or +39 335 1746509

For Italian speakers, here's what the newspaper Il Resto di Carlino says:
Collocata nel cuore dell’antico quartiere ebraico, la sinagoga sefardita (o di rito spagnolo) è uno degli edifici storici più suggestivi del centro che risale alla metà del XVI secolo. E’ questo un periodo d’oro per Pesaro che vede il suo porto ampliato, per boicottare quello di Ancona, da Guidubaldo II Della Rovere. In città accorrono molti ebrei portoghesi che hanno l’esigenza di continuare i propri studi mistici.

Infatti la struttura in cui è inglobata la sinagoga (o scola, termine con cui un tempo si indicava appunto la sinagoga), ospitava anticamente le scuole di studi cabalistici, di musica e materna. All’interno dell’edificio, perfettamente recuperato, si possono ammirare ancora oggi gli elementi architettonici legati alle funzioni che quel luogo svolgeva per la comunità, come il forno per la cottura del pane azzimo o la vasca per i bagni di purificazione.

Accanto alla sinagoga, anche il cimitero ebraico (strada panoramica San Bartolo c/o n. 161), è aperto da giugno a settembre il giovedì dalle 17 alle 19 (info Ente Parco Naturale Monte San Bartolo 0721 400858, 335 1746509). Adagiato sulle pendici del colle San Bartolo, fino a metà novecento lo spazio appariva come una scoscesa pendice campestre con rade alberature; nel 2002 è stato poi recuperato dalla Fondazione Scavolini che ne ha reso possibile la fruizione.

No comments:

Post a Comment